Egitto: al-Sisi riconfermato con il 92% dei voti

Visualizzazioni : 36

Il presidente egiziano Abdel Fattah al-Sisi è stato rieletto per un secondo mandato con il 92% dei voti. I risultati preliminari sono stati pubblicati ieri, ma l’affluenza di appena il 40% ha intaccato la sua spinta alla legittimità popolare.

Circa 23 milioni dei 60 milioni di votanti si sono recati alle urne durante i tre giorni di sondaggi che si sono conclusi mercoledì scorso, riferiscono i giornali di proprietà statale Al-Ahram, Akhbar el-Youm e l’agenzia ufficiale Mena. Secondo Al-Ahram, oltre ai 23 milioni che hanno espresso voti validi, due milioni hanno reso nulle le loro schede elettorali, inserendo i nomi dei candidati che non erano tra i soli due approvati.

L’unico sfidante di al-Sisi era il poco conosciuto Moussa Mostafa Moussa, lui stesso un sostenitore del presidente, che si è registrato immediatamente prima della scadenza per le domande, dando una parvenza di legittimità alle elezioni. Altri sfidanti più “pericolosi” per il rais sarebbero stati messi da parte, fermati o ritirati.

Al-Sisi, che come capo dell’esercito ha spodestato il primo presidente democraticamente eletto dell’Egitto, Mohammad Morsi dei Fratelli Musulmani, dopo le proteste di piazza del 2013, ha vinto il suo primo mandato nel 2014 con il 96,9 percento dei voti. L’affluenza del 47 percento nelle elezioni di quell’anno è stata nettamente superiore rispetto al 40 percento di quest’anno, nonostante gli appelli del primo ministro Sherif Ismail per gli elettori ad “adempiere al loro dovere patriottico”.

Le minacce del regime

I boicottatori che non riescono a mostrare una buona ragione per non essere andati alle urne potrebbero affrontare una multa fino a 500 sterline egiziane (22 euro), ha avvertito la commissione elettorale. In una conferenza stampa, il funzionario della commissione elettorale, Mahmud al-Sherif, ha affermato che non vi sono state violazioni della legge elettorale in Egitto.

Era difficile poterlo immaginare fino a qualche anno fa, ma in Egitto è arrivato qualcuno al potere capace di far rimpiangere anche quel tiranno di Muhammad Hosni Sayyid Ibrahim Mubārak.

di Redazione

lascia un commento

IlFaroSulMondo.it usa i cookies, anche di terze parti. Ti invitiamo a dare il consenso così da proseguire al meglio con una navigazione ottimizzata. maggiori informazioni

Le attuali impostazioni permettono l'utilizzo dei cookies al fine di fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Se continui ad utilizzare questo sito web senza cambiare le tue impostazioni dei cookies o cliccando "OK, accetto" nel banner in basso ne acconsenterai l'utilizzo.

Chiudi