Cisgiordania. L’esercito israeliano apre il fuoco sui manifestanti, decine di feriti

Visualizzazioni : 15

di Redazione

Giornata di scontri e di violenze in tutta la Cisgiordania. Proteste contro l’occupazione israeliana e il muro di separazione hanno avuto luogo oggi nei villaggi di Bilin, Nabi Saleh, al-Masara, Tuqu, e Kafr Qaddum.

L’esercito israeliano ha sparato gas lacrimogeni, bombe sonore e proiettili di gomma per disperdere i manifestanti. Il fuoco israeliano ha ferito decine di giovani palestinesi, lo riferisce Maanews.

IlFaroSulMondo.it usa i cookies, anche di terze parti. Ti invitiamo a dare il consenso così da proseguire al meglio con una navigazione ottimizzata. maggiori informazioni

Le attuali impostazioni permettono l'utilizzo dei cookies al fine di fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Se continui ad utilizzare questo sito web senza cambiare le tue impostazioni dei cookies o cliccando "OK, accetto" nel banner in basso ne acconsenterai l'utilizzo.

Chiudi