Azienda cinese produce parti chiave degli F-35

Visualizzazioni : 5

I tanto discussi caccia F-35 non finiscono mai di suscitare critiche tra gli analisti militari a livello internazionale. L’ultima “scoperta” riguarda l’azienda di proprietà cinese Exception Pcb, con sede a Gloucestershire, nel sud-ovest dell’Inghilterra, che produce schede elettroniche per aerei da combattimento F-35 di ultima generazione pilotati dal Regno Unito e dagli Stati Uniti. L’imprenditore cinese, Shenzhen Fastprint, ha acquistato l’azienda nel 2013, secondo quanto riferito da Sky News.

F-35Il ministero della Difesa americano ha dichiarato in un comunicato stampa che le schede elettroniche controllano molte delle funzionalità principali dell’F-35, inclusi i suoi motori, i sistemi di illuminazione, i sistemi di alimentazione e di navigazione. Quando è stato chiesto della proprietà dell’azienda, tuttavia, il ministero della Difesa ha annunciato che Exception Pcb è un produttore affermato e non presenta rischi per la catena di fornitura Joint Strike Fighter del caccia.

“La Pcb è tra le migliori aziende produttrici di circuiti stampati spogli e, di conseguenza, non vi sono rischi associati al loro prodotto nella catena di fornitura di velivoli F-35”, ha dichiarato un portavoce del ministero della Difesa, sottolineando l’importanza dell’impresa nel programma.

Gli ex ministri ed esperti della Difesa americani, tuttavia, hanno espresso preoccupazione per un’impresa di proprietà cinese che opera al centro di un programma così segreto e temono possibili attività di spionaggio e rivalità da parte cinese. “Siamo stati completamente e assolutamente ingenui sul ruolo della Cina, ed è solo ora che la gente sta iniziando a svegliarsi”, ha dichiarato a Sky News Sir Gerald Howarth, ex ministro della Difesa conservatore.

L’aereo da caccia stealth è equipaggiato con una serie di tecnologie altamente classificate che includono sensori e sistemi d’arma. Nove Paesi fanno parte del programma Joint Strike Fighter da diversi miliardi di sterline e le compagnie di questi Paesi producono alcune parti del jet da combattimento.

La Cina è stata spesso accusata di tentare di sottrarre informazioni al programma segreto e altamente sensibile, guidato dalla società di difesa statunitense Lockheed Martin.

di Giovanni Sorbello

lascia un commento

IlFaroSulMondo.it usa i cookies, anche di terze parti. Ti invitiamo a dare il consenso così da proseguire al meglio con una navigazione ottimizzata. maggiori informazioni

Le attuali impostazioni permettono l'utilizzo dei cookies al fine di fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Se continui ad utilizzare questo sito web senza cambiare le tue impostazioni dei cookies o cliccando "OK, accetto" nel banner in basso ne acconsenterai l'utilizzo.

Chiudi