Al-Quds e Al Qassam: non permetteremo a Israele di continuare a colpire il nostro popolo

Al-Quds
Visualizzazioni : 87

Le Brigate Al-Quds, l’ala armata del Jihad islamico e le Brigate Al-Qassam, l’ala militare di Hamas, hanno rivendicato la responsabilità degli attacchi compiuti ieri contro gli insediamenti israeliani adiacenti alla Striscia di Gaza con dozzine di razzi e mortai, in risposta ai crimini israeliani contro il popolo palestinese.

Al-Quds
Gaza – Postazione militare delle Brigate Al-Quds

Le Brigate Al-Quds e Al-Qassam hanno riferito in una dichiarazione congiunta martedì sera che la Resistenza palestinese non permetterà al nemico di imporre nuove equazioni versando il sangue della nostra gente e di continuare a colpire il nostro popolo. I movimenti della Resistenza palestinese hanno sottolineato che tutte le opzioni restano aperte indipendentemente dal prezzo da pagare.

Al-Quds e Al-Qassam colpiscono Israele

Nella giornata di ieri, la Resistenza palestinese ha sparato decine di razzi e colpi di mortaio contro gli insediamenti israeliani, in risposta ai continui crimini perpetrati dall’esercito occupante contro la popolazione di Gaza. Gli attacchi della Resistenza hanno causato gravi danni materiali e il ferimento di almeno sei soldati sionisti. Due coloni sono rimasti uccisi in un incidente stradale a seguito del panico causato dai razzi palestinesi caduti sugli insediamenti adiacenti alla Striscia di Gaza.

Nelle ultime 24 ore, l’aviazione israeliana ha colpito oltre 30 basi appartenenti ai movimenti di Resistenza palestinesi, Hamas e Jihad islamico, all’interno della Striscia di Gaza.

di Redazione

lascia un commento

IlFaroSulMondo.it usa i cookies, anche di terze parti. Ti invitiamo a dare il consenso così da proseguire al meglio con una navigazione ottimizzata. maggiori informazioni

Le attuali impostazioni permettono l'utilizzo dei cookies al fine di fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Se continui ad utilizzare questo sito web senza cambiare le tue impostazioni dei cookies o cliccando "OK, accetto" nel banner in basso ne acconsenterai l'utilizzo.

Chiudi