/ Cultura / “Non sono 007”: la vita del giornalista iraniano Hamid Masoumi Nejad

“Non sono 007”: la vita del giornalista iraniano Hamid Masoumi Nejad

Redazione on 22 novembre 2017 - 15:26 in Cultura

E’ stato pubblicato oggi in Italia “Non sono 007 – Le verità nascoste”, il libro che narra la storia di Hamid Masoumi Nejad, corrispondente della radiotelevisione pubblica iraniana Irib in Italia, al quale la democratica Italia ha riservato ingiustamente il carcere ed un trattamento a dire il vero un po’ lontano dai tanto dichiarati diritti umani.

L’accusa e il carcere – Alessandra Mulas, giornalista e scrittrice ha raccolto la storia del giornalista iraniano, racconta la vita di Hamid, stravolta nel 2010 da un arresto per una accusa mai dimostrata; al fermo seguirono 60 giorni di carcere in isolamento sui quali Hamid Masoumi Nejad ha sempre mantenuto un “religioso silenzio” per rispetto delle indagini e del processo, un processo che ancora oggi rimane aperto e continua a essere rinviato adducendo ai più disparati motivi, senza riconoscere al giornalista, quello che ormai è fin troppo evidente, la sua assoluta estraneità alle accuse.

Le conseguenze ancora oggi – Ancora oggi, le ripercussioni di questa pendenza producono effetti nella vita del reporter, tra le altre, poco tempo addietro, la unilaterale chiusura del suo conto corrente storico, da parte della Banca Nazionale del Lavoro, senza evidenti motivi, mentre la Banca Popolare di Sondrio, che collabora con le banche iraniane da tanti anni, glie nega l’apertura di uno nuovo, per motivi che ad oggi nessuno ha saputo spiegargli.

La lettera che attesta la chiusura unilaterale del conto di Hamid Masoumi Nejad presso la Bnl

Il diario del carcere – In questo libro, per la prima volta, Hamid si racconta e consente la pubblicazione del suo “diario del carcere” e condivide con il pubblico il dramma che il “sistema Italia” gli ha riservato. Eppure lui da oltre 20 anni è la finestra aperta dell’Iran sull’Italia da dove milioni di iraniani, grazie al suo lavoro e ai suoi resoconti, hanno potuto innamorarsi dell’italico stivale.

Il merito per le ottime relazioni Iran-Italia – Non si esagera ad affermare che probabilmente la visione particolarmente favorevole che si ha dell’Italia in Iran, che oggi si palesa con lo sviluppo degli scambi commerciali tra i due Paesi, è in parte dovuta al lavoro di Hamid, che ha sempre cercato di mostrare con la sua telecamera, gli aspetti affascinanti del Belpaese.

Hamid prosegue la sua vita – Alessandra Mulas racconta che Hamid Masoumi Nejad nonostante tutto è rimasto in Italia e continua a fare il suo lavoro di corrispondente, molto amato nel suo Paese dove viene riconosciuto e trattato come una vera star. A dire il vero anche in Italia gode di una certa fama e trova il consenso di tanti dei suoi colleghi della Stampa italiana ed estera, come possiamo riscontrare in alcune battute che alcuni di loro si sono prestati a rilasciare per descrivere un personaggio dalla trama tanto complicata ed interessante allo stesso tempo.

Riflessione sulla Repubblica Islamica – Oltre all’intrigante e racconto del reporter all’interno di questo saggio ci si può inoltrare nella Rivoluzione Islamica dell’Iran, guardandola per la prima volta attraverso gli occhi di una occidentale che però posiziona il suo obiettivo dalla parte del popolo che ha vissuto quello scorcio di storia e che dopo circa quarant’anni continua a tutelare la propria identità.

Le immagini – Un libro completato da tante foto raccolte dall’autrice nel lungo periodo che ha dedicato alla ricerca e comprensione di una verità che però ancora attende di essere attestata dalla giustizia italiana.

La pubblicazione in Iran – Vicina anche la pubblicazione in Iran della traduzione del libro in persiano, anche perchè Hamid Masoumi Nejad è molto famoso nel suo Paese, come scrive Alessandra Mulas. La traduzione persiana del testo è stata realizzata da Davood Abbasi, giornalista ed ex direttore di Radio Italia Irib tra il 2009 ed il 2012.

di Redazione

0 POST COMMENT

Send Us A Message Here

IlFaroSulMondo.it usa i cookies, anche di terze parti. Ti invitiamo a dare il consenso così da proseguire al meglio con una navigazione ottimizzata. maggiori informazioni

Le attuali impostazioni permettono l'utilizzo dei cookies al fine di fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Se continui ad utilizzare questo sito web senza cambiare le tue impostazioni dei cookies o cliccando "OK, accetto" nel banner in basso ne acconsenterai l'utilizzo.

Chiudi