/ Cronaca / Ashurà, la lotta dell’umanità contro l’ingiustizia e l’oppressione

Ashurà, la lotta dell’umanità contro l’ingiustizia e l’oppressione

Redazione il 3 ottobre 2016 - 05:43 in Cronaca, Cultura, Primo Piano

Milioni di musulmani in tutto il mondo stanno partecipando alle cerimonie per celebrare l’Ashurà, l’anniversario del martirio dell’Imam Husayn, il terzo imam sciita. Sciiti provenienti dall’Iran e da altri Paesi della regione hanno invaso le strade e le moschee della città irachena di Karbala, dove si trovano i luoghi santi dell’Imam Husayn, per onorare l’Ashurà nel 10° giorno del mese lunare di Muharram.

Ogni anno i residenti di Karbala si attivano per servire e sostenere i pellegrini durante le cerimonie del mese di Muharram. Le istituzioni e le organizzazioni locali hanno allestito 1.500 postazioni che forniranno ogni tipo di conforto e soccorso ai fedeli.

L’Imam Husayn, nipote del Profeta Muhammad, venne martirizzato insieme a 72 dei suoi compagni fedeli nel 680 dc nella battaglia di Karbala contro il secondo califfo omayyade Yazid I. L’Imam Husayn è stato ucciso dopo aver rifiutato di giurare fedeltà al sovrano tiranno.

Le cerimonie annuali di Muharram si svolgono in tutto il mondo e simboleggiano la posizione eterna e incrollabile della verità contro la falsità e la lotta dell’umanità contro l’ingiustizia, la tirannia e l’oppressione, la causa per cui l’Imam Husayn venne martirizzato.

di Redazione

Commenti disabilitati

Commenti disabilitati

IlFaroSulMondo.it usa i cookies, anche di terze parti. Ti invitiamo a dare il consenso così da proseguire al meglio con una navigazione ottimizzata. maggiori informazioni

Le attuali impostazioni permettono l'utilizzo dei cookies al fine di fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Se continui ad utilizzare questo sito web senza cambiare le tue impostazioni dei cookies o cliccando "OK, accetto" nel banner in basso ne acconsenterai l'utilizzo.

Chiudi