/ Palestina / Mossad dietro omicidio ingegnere tunisino

Mossad dietro omicidio ingegnere tunisino

Redazione il 22 dicembre 2016 - 09:48 in Palestina, Primo Piano

HamasCi sono pochi dubbi sul ruolo del Mossad nell’uccisione dell’ingegnere aerospaziale tunisino Mohammed al-Zawahri. L’ingegnere era affiliato al movimento di Resistenza palestinese Hamas ed era tra gli obiettivi presi di mira da parte delle forze israeliane per il suo ruolo nello sviluppo dei droni.

Il 15 dicembre, uno sconosciuto ha sparato sei colpi di pistola contro al-Zawahri, di cui tre alla testa, mentre era alla guida della sua auto nella città tunisina di Sfax. L’ingegnere aveva aiutato Hamas ad utilizzare droni già nell’aggressione israeliana contro la Striscia di Gaza del 2014.

Anche le autorità tunisine sono certe sul coinvolgimento del Mossad nell’uccisone di al-Zawahri. In una dichiarazione rilasciata giorni fa, le Brigate Ezzedeen al-Qassam, braccio militare di Hamas, hanno dichiarato che Zawahri è stato ucciso dal Mossad, aggiungendo che era uno dei leader che hanno supervisionato il drone Ababil, ed ha avuto un ruolo importante nel contrastare l’aggressione israeliana contro Gaza. L’ingegnere tunisino si era unito ad Hamas 10 anni fa.

di Redazione

Commenti disabilitati

Commenti disabilitati

IlFaroSulMondo.it usa i cookies, anche di terze parti. Ti invitiamo a dare il consenso così da proseguire al meglio con una navigazione ottimizzata. maggiori informazioni

Le attuali impostazioni permettono l'utilizzo dei cookies al fine di fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Se continui ad utilizzare questo sito web senza cambiare le tue impostazioni dei cookies o cliccando "OK, accetto" nel banner in basso ne acconsenterai l'utilizzo.

Chiudi